Fiaccola Olimpica per Milano e Cortina 2026

Ebbene si, la Fiaccola Olimpica arriva per Milano e Cortina 2026. La coppia di città milanese e veneta ottengono 47 voti, superando l’asticella del quorum a 42 al primo scrutinio. Gli sfidanti di Stoccolma-Aare arrivano a 34 voti, 1 voto astenuto.

Applaude Mattarella, soddisfatto dell’esito delle votazioni del Cio per l’assegnazione delle olimpiadi invernali 2026. Milano esulta e il campanile di Cortina si veste di tricolore.

Matteo Salvini, vicepremier leghista, orgoglioso del risultato, afferma che è una vittoria italiana e porterà lavoro per 20.000 persone. Ci sarà un investimento di 5 miliardi di euro che porterà nuove strade, strutture ed impianti sportivi. In altre parole questi giochi olimpici invernali saranno un passo avanti per sport, futuro ed economia.

Gli ultimi giochi Olimpici in Italia furono a Torino nel 2006, ora dopo 20 anni tornano nel bel paese, il sogno si avvera per la delegazione Italiana Olimpica, che esulta. Giuseppe Sala e Luca Zaia esultano orgogliosi del lavoro svolto e del consenso popolare ottenuto dalle città.

Le emozioni espresse dai vari esponenti del governo su Instagram

View this post on Instagram

Il sogno diventa realtà. L'Italia ospiterà a Milano e a Cortina i Giochi Olimpici e Paralimpici invernali 2026. Un successo straordinario per il nostro Paese. Oggi l’Italia ha offerto una grande prova di progettualità, di unità, di credibilità. Un riconoscimento che ci inorgoglisce. Quella di oggi è la vittoria di tutti: del Coni, delle Regioni, delle Città e degli enti locali coinvolti, delle varie federazioni sportive, dei numerosissimi atleti, di tutto il sistema sportivo e imprenditoriale italiano, del Governo. Le Olimpiadi rappresentano una grande occasione di crescita sportiva, sociale ed economica, attraverso la quale avremo la possibilità di offrire il volto migliore dell’Italia. È una grande responsabilità che siamo lieti di affrontare con determinazione ed entusiasmo. Avremo la possibilità di incrementare il turismo, di migliorare il nostro sistema infrastrutturale, insomma di crescere, di crescere meglio, in modo sostenibile. Lasceremo in eredità strutture e impianti moderni e permetteremo a tanti giovani di crescere con un sogno: vincere una medaglia olimpica nella propria terra. Ringrazio il presidente del Coni Malagò, i sottosegretari Giorgetti e Valente, i presidenti di Regione Fontana e Zaia, i sindaci Sala e Ghedina. E ringrazio i nostri testimonial sportivi e tutti coloro che hanno lavorato, non risparmiandosi mai, perché questo sogno si realizzasse. Ringrazio ancora una volta il presidente Mattarella per il suo consueto, forte e decisivo sostegno. Oggi a Losanna, in mezzo alle tantissime bandierine tricolore sventolanti, ai cori da stadio della nostra delegazione, all’entusiasmo che si respirava nell’aria, ho avuto il privilegio e l’onore di rappresentare un grande Paese qual è l’Italia. Oggi dobbiamo sentirci tutti orgogliosi di essere italiani.

A post shared by Giuseppe Conte (@giuseppeconte_ufficiale) on

https://www.instagram.com/p/BzGUHoqoMLV/?utm_source=ig_web_button_share_sheet

Il video dell’esultanza dove Malagò che prende in braccio la Bianchedi

Dove si svolgeranno i giochi della Fiaccola Olimpica per Milano e Cortina 2026?

La cerimonia di apertura si svolgerà a San Siro allo stadio “Meazza“. Inoltre Milano e Cortina avranno le sedi del Villaggio Olimpico oltre al Centro Media, quest’ultimo sarà presente anche a Trento.

Lombardia

  • Milano: si svolgeranno le discipline di Short Track, Pattinaggio Artistico e Hockey
  • Livigno: Freestyle
  • Bormio: Snowboard
  • Valtellina: Sci Alpino

Trentino Alto Adige

  • Anterselva: Biathlon
  • Piné: Pattinaggio Velocità
  • Val di Fiemme: Salto con gli Sci, Sci di Fondo e Combinata Nordica

Veneto

  • Cortina D’Ampezzo: Bob, Curling, Skeleton, Sci Alpino e Slittino

Virginia Raggi sindaca di Roma si congratula per la vittoria, la quale disse no alla candidatura per i giochi olimpici estivi, per evitare gli sprechi. La sindaca di torino, Chiara Appendino, fa anche lei le onorificenze, forse con l’amaro in bocca. La città della Mole doveva essere assieme a Milano e Cortina, ma per la paura data dal buco delle olimpiadi del 2006 si ritirò all’ultimo. In altre parole la Lega esulta e M5S non da troppe soddisfazioni, sapendo di non aver appoggiato molto l’evento Olimpico.

Purtroppo non sapremo se le scelte fatte oggi daranno i frutti sperati, sicuramente porterà lavoro e infrastrutture nuove. Tuttavia sperando non succedano fatti come Expo 2015 di intrallazzi per associazioni a delinquere e il mega buco di Torino 2006. Insomma quando si vince siamo tutti contenti, ma a chi toccherà pagare il conto? Per quanto riguarda gli avvenimenti precedenti siamo noi… per i futuri… Ora, secondo Salvini, resta solo una cosa da fare mettersi al lavoro ed organizzare.

Parte delle immagini tratte da Panorama.it e Dolomitiunesco.info

Segui tutte le notizie di Sports

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Follow by Email
Facebook
Twitter
YouTube
LinkedIn
Instagram