I 10 mostri degli abissi, parte prima

I 10 mostri degli abissi più terrificanti conosciuti dall’uomo e speriamo non ce ne siano altri… In questo articolo vi mostreremo i primi 5 mostri degli abissi che non vorreste mai incontrare.

Indice de i 10 mostri degli abissi, parte prima

Goblin Shark
Sauro Feroce
Hagfish
Anguilla Pellicano
Drago di mare

Vediamo subito i 10 mostri degli abissi:

Goblin Shark

Goblin Shark

E’ uno squalo abissale, con una forma della testa particolare. Ha un muso allungato e denti che sporgono grazie alla bocca che quando la apre si protrae all’esterno e il corpo ha un particolare carnagione rosea. Arriva ad una lunghezza di oltre 3 metri. Vive ad una profondità di oltre 200 metri dove la luce non arriva, presente nelle acque profonde di tutto il mondo ma più concentrato nella zona dell’Oceano Pacifico Giapponese. Mangia calamari, granchi e pesci ovviamente tutti abissali. Forse fonte di ispirazione per mostri da film Horror…

Sauro Feroce

Sauro Feroce

Vive in profondità, fino a 1000 metri, negli Oceani ma lo si trova anche nel Mar Mediterraneo e preferisce le acque tropicali. A volte sale in acque meno profonde. Il suo aspetto lo definisce il nome, appunto, “Feroce“. La bocca ha denti lunghi e aguzzi che sporgono fin sopra a ai grandi occhi, una pinna dorsale molto alta ricorda quella di dinosauri acquatici, la sua forma lunga e affusolata arriva fino ai due metri di lunghezza. Mangia pesci di ogni genere e non solo…

Hagfish

Hagfish

Questo mostro, simile ad una anguilla, è un invertebrato ma col cranio, la sua bocca ha una lingua dentellata.  Può arrivare al mezzo metro di lunghezza. Mangiano prede morte o ferite anche di grossa stazza e di solito lo fanno dall’interno… una scena raccapricciante.

Anguilla Pellicano

Questo strano pesce abissale sembra uscito da uno dei film di Alien, quando ancora il mostro non è al massimo della maturazione… La bocca enorme raggiunge i 60 centimetri, usata come nassa per raccogliere piccoli organismi dei quali si nutre. La sua forma fa capire che non è velocissimo quindi attira le prede con un organo luminescente. La sua lunghezza non arriva oltre il metro e ottanta, vive a profondità tra i 500 e i 7.500 metri sopratutto in zone tropicali e temperate tranne che nel Mediterraneo.

Drago di mare

Drago di mare

Lo possiamo trovare anche nei mari Italiani, tra i 700 e i mille metri di profondità. Ha una corpo allungato costellato da luminescenze e arriva a 25 cm di lunghezza, famoso per il suo barbiglio luminescente. Con una bocca vistosa, piena di lunghi denti, si nutre di pesci anche molto grandi per le sue dimensioni e li inghiotte.

Termina qui la prima parte de: I 10 mostri degli abissi. Vedi la seconda parte.

Parte dell'immagini tratte da Youtube.com e Wikipedia.org

Segui tutte le notizie di Intrattenimento

Un pensiero riguardo “I 10 mostri degli abissi, parte prima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Follow by Email
Facebook
Twitter
YouTube
LinkedIn
Instagram